up
Per una visualizzazione ottimale di questo sito web è consigliata l’installazione di una versione più recente del vostro browser

 

Portatore di progetto

Festival internazionale di narrazione

Svizzera

info@progettoligabue.org

 

Progetto Ligabue - arte, marginalità e follia

La vita e l’universo artistico di Antonio Ligabue sono il fulcro ispiratore di questo progetto multidisciplinare e plurilingue.

Il pittore Antonio Ligabue, considerato dai più «Al matt», è al centro di questo progetto multidisciplinare, ideato e realizzato da Mario Perrotta, che si articola in «tre movimenti», ognuno dei quali dedicato a un aspetto singolare e complementare della figura dell’artista. Il monologo «Un Bès – Antonio Ligabue» mette in scena l’uomo; la pièce collettiva «Pitùr», il suo immaginario artistico. La terza parte prevede il contributo di 80 artisti tra videomaker, attori, danzatori, musicisti, performer, sulle sponde del fiume Po a Gualtieri, sul confine italo-svizzero, dove Ligabue ha prodotto gran parte delle sue opere. Essi tematizzeranno le contraddizioni della marginalità di Ligabue nella sua dimensione geografica, sociale, linguistica e esistenziale. Ciascuna delle tre opere sarà interpretata da un solo artista. Il monologo è realizzato in tre lingue e debutterà simultaneamente in tre cliniche psichiatriche svizzere, tra cui Pfäfers (SG), dove lo stesso Ligabue fu ricoverato. Tutti gli eventi hanno carattere multidisciplinare e promuovono lo scambio tra realtà artistiche diverse, tra teatri italiani e d’Oltralpe.

Il primo movimento, «Un Bes - Antonio Ligabue» è già stato vincitore di importanti premi in Italia, quali:
IL PREMIO UBU 2013 - MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
IL PREMIO HYSTRIO 2014 - MIGLIORE SPETTACOLO PER IL PUBBLICO

 

 

Leggi tutto

Attorno al «Progetto Ligabue» si è creata una fitta e vivace rete di associazioni culturali, cooperative sociali, compagnie teatrali, circensi, gruppi di scrittura tra Italia e Svizzera per la realizzazione dei tre spettacoli e di molte altre attività. I numerosi partner del progetto animeranno laboratori, stage, incontri in diverse realtà geografiche e sociali, accumunati dalla medesima urgenza di riflettere sui temi della diversità e del disagio mentale per far esplodere, attraverso la partecipazione e la creazione artistica, le contradizioni insite in ogni confine che arbitrariamente distingue e separa.

Partner e Sponsor