up
Per una visualizzazione ottimale di questo sito web è consigliata l’installazione di una versione più recente del vostro browser

 

Orario

18:00

Luogo

Centro Culturale Frontiera
Via Turati 10

Luino

Google maps

Contatto

frontieraluino@gmail.com

IT: +39 33 84 95 01 94

 

Spettacolo: Si puņ essere rivoluzionari e amare i fiori?

14.09.2014
Luino, IT

Debutto in Italia dello spettacolo teatrale all'aria aperta prodotto dall'associazione Sous Chiffre e presentato, per l'occasione, in collaborazione con il Museo d'Arte Mendrisio.

Si può essere rivoluzionari e amare i fiori? Sicuramente, nella comunità utopica di Monte Verità che, controcorrente alla rivoluzione industriale, difendeva una vita in armonia con la natura. Ma cosa fare oggi di quelle idee che hanno abbozzato alcune delle gradi utopie del ventesimo secolo? Interrogarle ancora perché non cadano nell’oblio confrontandole con il quotidiano in cui viviamo, tra ironia e gravità, tra danza e discordia. Dopo la rappresentazione una sauna sarà a disposizione degli spettatori perché possano apprezzare le sue qualità salutari e le discussioni che possono sorgere in questa singolare situazione di prossimità.

Il debutto in italia è la prima di due date lungo il confine organizzate in collaborazione con il progetto "Anarchia Crocevia Ticino", del Museo d'Arte Mendrisio.

Gli spettatori prenderanno parte a uno spettacolo coinvolgente e saranno invitati a immergersi nell'utopia anarchico-rivoluzionaria della Comunità del Monte Verità di Ascona, articolata attraverso diverse lingue (italiano, francese e tedesco), molteplici linguaggi espressivi (danza, teatro, arti plastiche) e formati innovativi (laboratorio teatrale e di danza, spettacolo all'aria perta e itinerante). Un'esperienza da non perdere per riscoprire coloro che furono, forse, gli ultimissimi sognatori dell'epoca moderna.

Foto: Lola Riccaboni e Cédric Djédjé. © Dorothée Thébert Filliger / aprile 2014