up
Per una visualizzazione ottimale di questo sito web è consigliata l’installazione di una versione più recente del vostro browser

 

Orario

Dalle 21.30h

Luogo

Teatro Franco Parenti Via Pier Lombardo
14

Milano

Google maps

Contatto

info@uovoproject.it

Facebook

 

Performance: Made for Italy di Martin Schick al festiva UOVO

27.03.2015
Milano, IT

Made for Italy, presentata in prima assoluta al Teatro Franco Parenti, è una forma sperimentale di approccio culturale praticato sul palco, uno sguardo esterno di chi, pur partendo dalla scoperta degli aspetti più banali di una cultura come quella italiana, tenta coglierne l’essenza più profonda.

L’idea scaturisce da un fatto autobiografico dell’artista svizzero: mentre la tendenza degli ultimi anni ha visto migliaia di italiani trasferirsi a Berlino, lui va controcorrente e da Berlino si trasferisce in Italia. Schick è un artista indipendente che opera al di fuori dei formati convenzionali per favorire contaminazioni tra la performance e la vita quotidiana. È accompagnato da Viviane Pavillon, artista performativa svizzera, con la quale si imbarcherà quasi “per caso” in una full immersion nella cultura, lingua e società italiana, allo scopo di impararne sia le regole che le scorciatoie per evitarle, di fare amicizia con i membri del pubblico per poi concludere affari con loro. Schick ha lo spirito di chi vuole mettere in discussione stereotipi e invertire tendenze, e con umorismo e ottimismo si chiede: “e se ci trasferissimo tutti in Italia?”.

Di e con Martin Schick, Viviane Pavillon

Produzione INGOODCOMPANY

Coproduzione Uovo e Performa

Leggi tutto

Note Biografiche

Martin Schick, artista e performer svizzero, vive e lavora a Berlino. Dopo una breve carriera come danzatore, si è formato in teatro all’Istituto Superiore per le Arti di Berna. Dal 2007 lavora alla creazione di opere indipendenti di danza e teatro: convinto che il teatro sia un luogo di permanente trasformazione, il suo lavoro è alla costante ricerca del particolare, dell’impuro e dell’inaspettato, nel tentativo di interferire e smontare le convenzioni interne al teatro stesso e alla nostra vita di tutti i giorni. Tra i suoi lavori, rappresentati in tutto il mondo (dall’Europa al Sudafrica alla Cina), ricordiamo Title (2009), CMMN SNS PRJCT (2011), NOT MY PIECE (2013), Holiday on Stage e THE SPECTACULAR SPECTATOR (2014).

Sta attualmente lavorando per la Fondation Nestlé pour l’Art all’acquisto e alla ristrutturazione di un bunker militare nelle montagne svizzere per il progetto ARTIST RESISTANCE e sta aprendo uno spazio aperto per la pratica performativa a Berna, in Svizzera.

martinschick.com

Allegati